Che foto è in grado di fare un obiettivo cinese? scopriamo il fujian mondoplast 35mm

mm

About Wolf

Finto ingegnere

Se provate a chiedere a un fotografo professionista (o a uno Youtuber) che telecamera o che obiettivo scegliere molti vi risponderanno che non ha importanza, di iniziare con quello che si ha, che l’importante è la storia che raccontate, non con cosa la raccontate. 

Probabilmente hanno ragione, ma chi dà questo tipo di riposta ha puntualmente attrezzatura da migliaia di euro, il che vi fa domandare se sia davvero così,o sia necessario spendere qualche soldo in attrezzatura per produrre delle belle foto o dei bei video. 

Ogni tanto però arriva qualche attrezzo che con poche decine di euro ti permette davvero di alzare il livello dei tuoi lavori, ma soprattutto di farti uscire dalla tua zona di confort e farti tornare la voglia di scattare con la tua macchina fotografica.

E’ proprio qui che arriva il Fujian 35mm f1.7 (o Mondoplast? online si trova con entrambi i nomi),  un’ottica creata per telecamere di sicurezza, ormai famosa per le foto che riesce a produrre su mirrorless (grazie ad appositi adattatori).

Come avrete evinto dal nome quest’obiettivo è prodotto in Cina, e in caso non ve ne siate accorti durante l’acquisto ve ne accorgerete non appena lo scarterete e lo prenderete in mano: la costruzione è alla stregua di quella di un giocattolo, plastiche scandenti nelle ghiere e una filettatura che ispira davvero poca fiducia nell’attacco per la fotocamera, anche se c’è da dire che il corpo è in metallo.

La confezione

Ma procediamo con calma, ecco quello che vi arriva in confezione:

  • L’ottica con due tappi in plastica da mettere sul fronte e sul retro
  • Due anelli in metallo che fungono da adattatori macro
  • Un adattatore per montare l’obiettivo (è disponibile per micro 4/3 e Sony e-mount)
  • Fine, che vi aspettavate anche una custodia a 35 euro?
OLYMPUS DIGITAL CAMERA
OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Parlare di adattatore è davvero un eufemismo, si tratta semplicemente di un dischetto di metallo con la filettatura il per Fujian da un lato e l’incastro per la mirrorless dall’altro. L’adattatore è davvero uno dei punti deboli di quest’ottica, infatti per montarlo sulla fotocamera si fa fatica e si ha l’impressione di fare qualcosa di sbagliato e di certo tutta l’operazione non dà fiducia. 

Una volta montato la situazione non migliora, infatti se per sbaglio cercherete di aprire la focale nonostante sia già a fondo corsa, rischierete di svitare completamente l’ottica, rischiando di far cadere il tutto a terra. Non che siano 500€ di lente, ma spiace comunque.

Com’è scattare?

Ok, fino ad ora vi ho solo raccontato che la lente è costruita coi piedi, ma se ve ne parlo qualcosa di buono deve esserci, e infatti c’è. Vediamo cosa:

Fuoco e apertura sono completamente manuali, infatti la vostra macchina fotografica non vi mostrerà nessuna informazione sullo schermo e non batterà il fuoco come siete abituati. Questo potrebbe sembrare un altro aspetto negativo, ma tornare a scattare in manuale (anzi, scattare in manuale per la prima volta) cambierà completamente il vostro modus operandi. Non potrete più scattare diecimila foto al secondo sperando ne sia uscita decente da editare in post ma dovrete fare molta più attenzione a cosa e quando scattate, anche perché sennò verrà tutto sfuocato.

Le foto

Nonostante sia un obiettivo dalle piccole dimensioni la focale 1.7 riesce ad avere una profondità di campo davvero ridotta, creando dei bokeh moto piacevoli, ma sopratutto particolari. La texture del bokeh è infatti molto nervosa, come si può vedere in questo particolare:

Ovviamente questo effetto o lo si ama o lo si odia, ma è pronunciato solamente nei ritratti, ed è meno marcato nelle macro.

Le macro sono infatti le foto che vi ritroverete a fare più spesso, grazie ai due anelli adattatori presente in confezione. Se ne monterete solamente uno la distanza di messa a fuoco minima si ridurrà parecchio, e ovviamente non riuscirete più a mettere a fuoco all’infinito. Se ne monterete due questa distanza diventerà davvero bassa, e mettere a fuoco il vostro soggetto diventerà un’impresa titanica, ma può valerne la pena.

Con due anelli purtroppo compare spesso un fastidioso flare, anche qui è odio e amore, vi lascio un esempio qui sotto:

Invece qui vi lascio qualche altro esempio delle foto che si possono ottenere con questo gioiellino, tutte le foto sono state fatte da una Olympus OM-D E-M10 mark III e (ovviamente) dal Fujian 35mm.

 

Foto ottenuta a 1.7 e montando 2 anelli per le macro

 

Un altro esempio del flare

Ultimo ma non per importanza, un ritratto dove potete notare la distorsione ai bordi e il tipo di sfuocato di cui vi parlavo prima

Potete acquistare l’obiettivo qui.

Non dimenticate di partecipare al GIVEAWAY di Hipsterina, in palio una Xiaomi Mi Band 2! Potete trovarlo qui.

mm

About Wolf

Finto ingegnere

Categories: CHINATOWN Hipsterina